Bordetella bronchiseptica - Clinica Veterinaria Ambrosiana
Le esigenze dei pazienti sono sempre al primo posto dei medici dello staff che per questo offrono cure e servizi su appuntamento, per poter garantire minore attesa, minore stress e la giusta attenzione per una corretta valutazione del loro paziente.
Clinica Veterinaria Ambrosiana, dott.ssa Irene Franco,veterinario milano, Via Balestrieri,8 20154 Milano, cura animali, dossier salute, dossier donna,
15694
post-template-default,single,single-post,postid-15694,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-13.1.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive
 

Bordetella bronchiseptica: il batterio della tosse del cane

Bordetella bronchiseptica: il batterio della tosse del cane

Si chiama bordetella bronchiseptica ed è un batterio che colonizza le vie respiratorie dei mammiferi causando tosse o bronchite.

Almeno una volta nella vita il tuo cane ha avuto la tosse e spesso è stato necessario un trattamento antibiotico, per risolvere il problema.

Ma a volte, ciclicamente, è ritornata.

Una delle cause più comuni della tosse canina è, appunto, un batterio molto contagioso ovvero la bordetella bronchiseptica.

Cos’è la bordetella bronchiseptica

La bordetella bronchiseptica è un batterio dello stesso genere del batterio che causa la pertosse dei bambini, la bordetella pertussis.

Per quest’ultimo, data l’elevata contagiosità e rischio di complicanze anche gravi, da molti anni esiste un efficace vaccino.

La tosse canina causata dal batterio della bordetella è altamente contagiosa, difatti trova terreno fertile e si sviluppa maggiormente in ambienti densamente popolati da animali, come i canili.

Attacca le vie respiratorie causando infiammazione della trachea e dei tubi bronchiali.

I soggetti maggiormente a rischio infezione

Come accennato, la bordetella bronchiseptica è un batterio molto aggressivo e contagioso.

I soggetti che subiscono maggiormente l’infezione sono:

  • cuccioli, perché hanno un sistema immunitario non del tutto sviluppato.
  • Cani anziani, perché hanno un sistema immunitario deficitario.
  • I cani in gravidanza, in quanto l’efficienza del sistema immunitario è momentaneamente ridotta.
  • Cani con malattie respiratorie preesistenti.

Riconoscere tempestivamente i sintomi di infezione da bordetella bronchiseptica è molto importante perché, soprattutto nei soggetti sopra elencati, se non curata l’infezione si può trasformare in polmonite.

Bordetella bronchiseptica: i sintomi dell’infezione

Prestare molta attenzione al tipo di tosse che affligge il nostro cane è, quindi, importantissimo.

sintomi che possono far pensare ad una infezione da bordetella bronchiseptica possono essere:

  • tosse persistentesecca, tutto il giorno anche di notte.
  • Muco nasale liquido.
  • Conati.

Quando l’infezione è lieve il cane è quasi normalmente attivo e mangia regolarmente, ma quando l’infezione è più grave può manifestarsi febbre, inappetenza, letargia.

Poiché la bordetella bronchiseptica può trasformarsi in polmonite, è bene tener presente che quest’ultima può essere fatale per la vita del nostro cane.

Pertanto, ribadiamo, è molto importante prestare attenzione ai sintomi.

Recenti studi, inoltre, hanno evidenziato il rischio di contagiosità della bordetella bronchisepticaanche per l’uomo, in alcuni soggetti particolarmente sensibili e vulnerabili, come gli anziani, i bambini e le persone immunodepresse.

Il vaccino anti bordetella bronchiseptica

Per combattere la bordetella bronchiseptica ora anche nel cane è disponibile un vaccino.

Di recente è diventato di facile somministrazione, infatti non si inocula o si immette nella cavità nasale, ma lo si somministra direttamente per bocca, senza alcun fastidio per l’animale.

Tale vaccino ha una durata annuale e vista la rapida diffusione del patogeno è consigliabilein base alle linee guida.

Queste raccomandazioni valgono non solo per i cani più a rischio, cioè cani che vanno in pensione, cani da lavoro, cani che frequentano asili, cani degli allevamenti, in quanto in contatto con molti altri cani, ma in generale a tutti i cani.

Questo perchè ogni cane può facilmente ammalarsi ed essere fonte di contagio per gli altri anche con contatti minimi.

È bene sapere che anche se vaccinati, i cani possono contrarre nuovamente il batterio bordetella bronchiseptica con effetti, tuttavia, più lievi rispetto ad un cane non vaccinato.

Presso la nostra struttura è disponibile il nuovo vaccino per la bordetella bronchiseptica, contattaci per avere maggiori informazioni e/o fissare un appuntamento, via email a clinicaveterinariaambrosiana@gmail.com o via telefono allo 0287223730.

[Fonte: DossierSalute.com]

Tags:
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.